Stupida me

IMG_20181221_233309

                      Maggie Cole

Lo sai Babbo (Natale), cosa ho capito di quest’anno? Vediamo… come dirlo in parole povere? Non sono perfetta, ecco! Cosa hai detto? Non occorre una laurea per capirlo? Ah, certo… grazie, eh! Nessuno è perfetto, nemmeno tu! E non fare quella faccia, lo sai da un pezzo che è l’immagine di te sulla slitta a dare l’impressione sbagliata! Niente di male, tranquillo, resti sempre un Babbo doc! Io peró sono stanca di apparire un po’ troppo perfetta gli occhi degli altri, mi fa sembrare irraggiungibile e a volte si crea un confine oltre il quale il dialogo si spezza. La perfezione apparente non lascia trasparire le fragilità, si innesca un circolo vizioso e ci si sente sempre sotto esame,  facendo pensare di dover dimostrare il proprio valore continuamente. A parte che io valgo – tanto quanto vale ogni singolo individuo nella sua unicità, specifichiamo – ma poi, chissenefrega di quello che pensa la gente! Perchè mai dovremmo preoccuparci di dimostrare il nostro valore a qualcuno? Tu lo fai? Sì, sì lo so che sei sulla piazza da parecchi anni più di me e che hai dato mille dimostrazioni del tuo valore, ma insomma, alla fine sei sempre uno di noi, no? Mica ti considererai migliore? Insomma, bisogna che impariamo tutti a parlare con il cuore delle nostre emozioni, mostrandoci nella nostra imperfezione, facendo capire agli altri che noi per primi a volte ci sentiamo piccoli e che abbiamo bisogno di confrontarci per crescere. Un anno sotto esame, ecco come mi sono sentita! Stupida me! Ahimè, le tendenza karmiche! Ansia da prestazione, quando ho iniziato a farti la guerra? E, soprattutto, quando ti ho visto scappare a gambe levate per la prima volta? Il 2018 è stato un anno di grandi #fuggichehaiperso per te e – scusa il francesismo – un anno di grande goduria per me! Grazie Babbo! Certo, devo lavorarci su ancora, ci vuole poco per ritrovarsi sulla vecchia strada… Sí, ho capito, devo ricordare di non guardare a me stessa con gli occhi degli altri. Tranquillo, mi libereró di questa catena e vivró ogni giorno con la volontà fortissima di essere me stessa! Tu peró non dimenticare il camino di casa, eh! No – sai com’é – magari nella tua imperfezione hai scordato la mia parte bambina! Lo sai, vero, che per ogni bambino nel tuo sacco c’è sempre la promessa di un bel dono di Natale?

Annunci

2 pensieri riguardo “Stupida me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.